Spedizionieri guidati da Maurizio Ponti

È Maurizio Ponti il nuovo presidente della Società ticinese degli spedizionieri. Lo ha riferito ieri la Rsi. Ponti subentra a Silvio Zürcher, dimissionario dopo oltre un ventennio di attività. Sotto la guida del neo presidente, gli spedizionieri sono chiamati ad affrontare quest’anno in particolare la controversa annunciata introduzione della procedura informatica di gestione del traffico doganale col sistema NCTS intesa a snellire le soste degli automezzi pesanti ai valichi.

Gli spedizionieri chiassesi, sostenuti pure dal Comune, hanno chiesto di potervi accedere anche senza la qualifica di speditore autorizzato, per ottenere la quale dovrebbero ampliare le strutture e spostarle lontano dall’autostrada: ritengono che ciò produrrebbe uno svantaggio di competitività rispetto ai concorrenti d’Oltralpe, causando così grosse perdite di posti di lavoro nel settore. Incontro letterario alla Colonia Lo spazio socioculturale autogestito La Colonia di Mendrisio propone un incontro letterario per apprezzare le qualità umane, artistiche e letterarie del collettivo Wu Ming, del curatore dell’edizione critica di « Giap! Storie per attraversare il deserto » Tommaso De Lorenzis e dello scrittore e saggista Marco Philopat. Appuntamento per le 21 di venerdì 27 giugno.

fonte Corriere del Ticino 25 giugno 2003